Me

Trovata la scatola nera dell’aereo EgyptAir

Sebbene danneggiato, il registratore della cabina di pilotaggio servirà a chiarire le cause dell'incidente del 19 maggio scorso

Immagine di copertina

Il registratore della cabina di pilotaggio dell’aereo EgyptAir MS804, precipato nel Mediterraneo il 19 maggio 2016 uccidendo le 66 persone a bordo, è stato ritrovato dalle squadre di ricerca.

L’operazione di recupero è stata portata a termine per stadi perché la scatola nera è danneggiata, ha riferito il comitato egiziano per le indagini.

L’imbarcazione specializzata della Deep Ocean Search che ha proceduto al recupero è riuscita a estrarre la memoria della scatola nera che potrà fornire importanti informazioni sulle cause dell’incidente.

Il pubblico ministero egiziano è stato informato del ritrovamento e ha dato disposizioni perché il registratore, una delle due cosiddette scatole nere a bordo dell’areo, sia consegnata al team egiziano incaricato delle indagini per essere analizzato.

Il dispositivo sarà trasferito dall’imbarcazione John Lethbridge ad Alessandria dove lo attendono i rappresentanti del procuratore e gli investigatori.