Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 14 giugno 2016

14 Giu. 2016

Francia: un poliziotto e la sua compagna sono stati assassinati vicino la loro casa a Magnanville, nei pressi di Parigi. Il governo ha definito l’omicidio “un abietto atto terroristico”. Il sedicente Stato islamico ne ha rivendicato la responsabilità. 

– Francia: i sindacati dei lavoratori hanno indetto una marcia di protesta contro la riforma del lavoro. 

– Canada: le Filippine confermano l’esecuzione di un canadese che era in ostaggio del gruppo militante islamico Abu Sayyaf legato ad al Qaeda insieme ad altre tre persone dal settembre del 2015.

– Francia: gli hooligans russi che sabato si sono scontrati con gli hooligans britannici in occasione della partita degli Europei, erano preparati per un’azione “ultra-rapida e ultra-violenta”, ha detto il procuratore capo di Marsiglia. 

– Regno Unito: mancano 10 giorni al referendum sull’uscita del paese dall’Unione europea. I mercati finanziari sono fortemente scossi dai timori di una eventuale Brexit. 

– Europa: l’agenzia delle Nazioni Unite Unhcr dice che almeno 248.000 migranti sono attesi in Europa via mare quest’anno. La previsione di “un milione di migranti” fatta all’inizio del 2016 è stata rivista al ribasso.

– Norvegia: l’alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea Federica Mogherini incontrerà a Oslo il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif e il ministro degli Esteri norvegese Borge Brende per discutere sul piano del nucleare iraniano. 

– Belgio: il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon incontrerà il presidente della commissione europea Jean Claude Juncker, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il re Filippo del Belgio.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus