Me

È italiano il ristorante migliore del mondo

Sono stati assegnati il 13 giugno a New York i premi della classifica "The World's 50 Best Restaurants", e quest'anno è uno chef italiano ad aver raggiunto la vetta

Immagine di copertina

Lunedì 13 giugno sono stati assegnati a New York i premi
della rivista britannica Restaurant, che dal
2002 pubblica la classifica dei 50 ristoranti migliori del mondo, e in testa si è piazzato un
italiano: Massimo Bottura e la sua Osteria Francescana di Modena.

Il ristorante, che si era piazzato terzo nel 2014 e secondo
nel 2015, è riuscito per la prima volta nel corso della sua storia a
raggiungere la vetta della classifica, battendo il vincitore dell’anno passato,
El Celler de Can Roca a Girona, Spagna.

“Le ambiziose creazioni dello chef conciliano perfettamente
l’esigenza di onorare il patrimonio della tradizione e allo stesso tempo abbracciare
la modernità”, hanno dichiarato gli organizzatori del premio motivando la
scelta dello chef italiano, già titolare di tre stelle Michelin. E se vi viene voglia di curiosare nel suo menù, lo trovate qui.

L’elenco viene stilato sulla base dei pareri di 972 cuochi,
ristoratori, critici gastronomici ed esperti culinari, ma il fatto che la loro
identità sia per la maggior parte ignota ha attirato alcune critiche sull’evento,
accusato di poca trasparenza.

(Qui un’immagine diffusa dal sito che spiega i criteri secondo cui la classifica viene stilata)

“Abbiamo fatto qualcosa di epico”, ha detto
Bottura, 53 anni, a Reuters dopo la cerimonia di premiazione.

Questa la lista dei primi dieci ristoranti nella classifica,
mentre sul sito del premio è presente la lista completa:

 1. Osteria Francescana, Modena, Italia

2. El Celler de Can Roca, Girona, Spagna

3. Eleven
Madison Park, New York, Stati Unitit

4. Central, Lima, Perù

5. Noma, Copenhagen, Danimarca

6. Mirazur, Mentone, Francia

7. Mugaritz, San Sebastian, Spagna

8. Narisawa, Tokyo, Giappone

9. Steirereck, Vienna, Austria

10. Asador Etxebarri, Axpe, Spagna

Più della metà dei ristoranti nella top 50 si trovano in
Europa, mentre sei sono negli Stati Uniti, sei in Sudamerica e cinque in Asia.
Tra gli altri italiani, al diciassettesimo posto Enrico Crippa, chef del
ristorante Piazza Duomo di Alba, al trentanovesimo Max Alajmo, de Le Calandre,
a Rubano, e al quarantaseiesimo Davide Scabin, di Combal Zero a Rivoli.

Campagna regione lazio