Me
Marsiglia devastata dagli hooligans negli scontri con la polizia prima della partita di Euro 2016
Condividi su:

Marsiglia devastata dagli hooligans negli scontri con la polizia prima della partita di Euro 2016

Un inglese è rimasto gravemente ferito alla testa: quando è stato soccorso era in arresto cardiaco e sta lottando tra la vita e la morte.

12 Giu. 2016

Nuovi scontri tra la polizia francese e gli hooligans inglesi al vecchio porto di Marsiglia. Un gruppo di hooligans sabato 11 giugno, poche ore prima della partita di calcio tra Inghilterra e Russia, finita 1 a 1, ha lanciato sedie e bottiglie di vetro contro le forze dell’ordine che hanno risposto sparando gas lacrimogeni.

Un inglese è rimasto gravemente ferito alla testa nei tafferugli scoppiati nel pomeriggio con i tifosi russi: quando è stato soccorso era in arresto cardiaco e sta lottando tra la vita e la morte.

Scene di guerriglia urbana che hanno visto coinvolti 500 tifosi, 300 da una parte e 200 dall’altra e un migliaio di poliziotti.

Anche dopo il fischio finale della partita di Euro 2016 sono avvenuti nuovi scontri tra le tifoserie: alcuni supporter russi hanno aggredito all’interno dello stadio di Marsiglia sostenitori dell’Inghilterra, inferociti per il pareggio in extremis della squadra di Slutsky. E altri incidenti sono avvenuti nella metropolitana. 

Otto persone sono state fermate e arrestate dalla polizia francese.

L’Uefa ha ufficialmente aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Russia, dopo le violenze di ieri nello stadio di Marsiglia. Il caso sarà discusso dalla commissione disciplinare dell’Uefa il 14 giugno.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus