Me
In Sicilia sono sbarcati in un giorno quasi duemila migranti
Condividi su:

In Sicilia sono sbarcati in un giorno quasi duemila migranti

Sono stati soccorsi nella notte dalle navi di pattuglia: tra loro centinaia di donne e minori

10 Giu. 2016

Circa duemila migranti sono in viaggio a bordo delle navi utilizzate per i salvataggi in mare verso le coste siciliane in un solo giorno. Quasi seicento sono sbarcati nella mattina di venerdì 10 giugno a Palermo.

Tra loro anche 119 donne e 9 bambini non accompagnati. Sono giunti nel capoluogo siciliano a bordo della “Burbon Argos”, la nave di Medici senza frontiere. Ad accoglierli il personale della Croce Rossa, Caritas, Protezione civile e le forze dell’ordine.

Oggi pomeriggio alle 15 è previsto l’arrivo nel porto commerciale di Augusta della nave “Aviere” della Marina militare, con a bordo 729 migranti, tra cui 207 donne e 159 minori. Circa un’ora dopo a Messina programmato l’approdo di 537 persone sulla nave “Fgs Frankfurt”, secondo quanto riferisce la Guardia costiera della città sullo Stretto. Infine, la nave “Dattilo” della Guardia costiera ha soccorso un gommone alla deriva nel Canale di Sicilia: a bordo c’erano 130 migranti, tra cui 36 minori.

L’Italia è in prima linea nella crisi dell’immigrazione. Circa 170mila migranti hanno raggiunto le coste siciliane nel 2014 e 154mila nel 2015, secondo i dati dell’Organizzazione per le migrazioni. Quest’anno, sono sbarcati finora più di 40mila migranti.

I profughi soccorsi negli ultimi giorni nel Mediterraneo, provengono principalmente da Camerun, Togo, Senegal e Costa D’Avorio. Da fine aprile Medici senza frontiere ha salvato 1793 persone. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus