Me
I club berlinesi dove si sniffa cacao in polvere
Condividi su:

I club berlinesi dove si sniffa cacao in polvere

Il cacao stimola la produzione di endorfine e rilassa la muscolatura, ma secondo gli scienziati la sensazione di benessere immediato potrebbe essere un effetto placebo

07 Giu. 2016

In alcuni club europei di musica elettronica si sta diffondendo la moda di sniffare polvere di cacao per stimolare la produzione di endorfine, le sostanze chimiche rilasciate dal nostro cervello e responsabili della sensazione di benessere ed euforia.

Nelle serate come il “Lucid” all’Alchemy & Eros di Berlino i clienti del locale, invece di consumare alcol e droga, utilizzano integratori naturali per trovare le energie e ballare tutta la notte. In questi “rave party sani e naturali”, le bevande al cioccolato sostituiscono gli alcolici e l’unica sostanza presente nelle pillole è il cacao.

Il numero di locali che aderiscono a quello che è stato ribattezzato il “Conscious movement dance” è in netto aumento in città come Londra e Berlino.

Ma anche qui non mancano gli eccessi, visto che è stato inventato uno strumento per sniffare la polvere di cacao, proprio come fosse una droga, con lo scopo di velocizzare l’assorbimento della sostanza da parte del corpo per ottenere rapidamente gli effetti desiderati.

Quando entra nel flusso sanguigno, il cacao ha un effetto stimolante sul cervello che aumenta la produzione di endorfine, mentre il magnesio rilassa la muscolatura. La polvere bruna non ha nessun effetto allucinogeno né comporta pericolo di overdose.

Tuttavia, secondo alcuni studiosi la sensazione di benessere che i consumatori sostengono di provare dopo aver sniffato cacao sarebbe un semplice effetto placebo. Quindi se volete rilassarvi e gustare il cioccolato forse il modo migliore resta quello tradizionale.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus