Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 7 giugno 2016

07 Giu. 2016

Turchia: Almeno due persone sono morte e altre 8 sono rimaste ferite nello scoppio di un ordigno in un quartiere centrale della città turca di Istanbul. L’attacco è avvenuto nei pressi dell’università in un orario di punta. Una macchina parcheggiata imbottita di esplosivo è stata fatta esplodere a distanza nel momento in cui stava passando un veicolo della polizia.

– Stati Uniti: Hillary Clinton ha raggiunto i 2.384 delegati necessari per ottenere la nomination del partito democratico per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. 

– Siria: i miliziani siriani sostenuti dagli Stati Uniti hanno circondato la città di Manbij, sotto il controllo del sedicente Stato islamico. L’offensiva contro i jihadisti va avanti ormai da giorni.

– Francia: continuano scioperi e proteste contro la riforma del lavoro. I lavoratori di Air France e di molti aeroporti del paese partecipano allo sciopero, mettendo a rischio l’inizio degli Europei di calcio del prossimo 10 giugno. 

– Perù: l’ex dirigente di Wall Street Pedro Pablo Kuczynski ha ottenuto uno strettissimo vantaggio di pochissimi voti sull’avversaria, Keiko Fujimori, figlia dell’ex dittatore in carcere, nelle elezioni presidenziali in Perù. I risultati ufficiali sono attesi nelle prossime ore. 

– Regno Unito: secondo i due sondaggi più recenti, i favorevoli a far rimanere il Regno Unito nell’Unione europea sono il leggero vantaggio sui sostenitori della Brexit. Il referendum si terrà il 23 giugno. 

– Australia: la situazione non accenna a migliorare in Australia, dove onde gigantesche, venti da bufera e piogge torrenziali hanno causato la morte di tre persone sulla costa est. Centinaia di persone hanno dovuto abbandonare le proprie case a rischio. 

– Nigeria: Boko Haram ha ripreso il controllo della città di Bosso nel sud-est del Niger dopo intensi scontri con i soldati del Niger e della Nigeria. Il governo nigerino non conferma la notizia. 

– Stati Uniti: nessuna accusa penale è stata presentata nei confronti della madre del bambino di tre anni caduto nel recinto del gorilla dello zoo di Cincinnati, ha fatto sapere il procuratore dell’Ohio.

– Brasile: sono state rese note le date del procedimento di impeachment contro la presidente Dilma Rousseff, condotto dal Senato. La data di conclusione cadrà nel bel mezzo dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro nel mese di agosto. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus