Me

Un’autobomba ha causato almeno cinque vittime a Kerbala, in Iraq

La città santa sciita è stata colpita il primo giorno di Ramadan, il mese sacro islamico. L'Isis ha rivendicato la maggior parte degli attentati compiuti quest'anno

Immagine di copertina

Almeno cinque persone sono rimaste uccise e dieci ferite nell’esplosione di un’autobomba nella città santa sciita di Kerbala, a sud di Baghdad, in Iraq.

La bomba è esplosa martedì 7 giugno 2016, primo giorno di Ramadan per gli sciiti. Il mese santo islamico è cominciato ieri per la maggior parte dei sunniti.

L’Isis, gruppo estremista sunnita che controlla larghe porzioni di territorio siriano e iracheno, ha rivendicato la maggior parte degli attentati compiuti quest’anno nel paese.

Il 23 maggio l’esercito iracheno e alcune milizie sciite hanno lanciato un’offensiva contro Falluja, roccaforte del gruppo, situata a ovest di Baghdad e a nord di Kerbala.