Me
Un aereo è stato fatto ammarare per attrarre turismo in Turchia
Condividi su:

Un aereo è stato fatto ammarare per attrarre turismo in Turchia

Le autorità turche hanno posizionato il velivolo in acqua, trasformandolo in uno scoglio artificiale che attragga la fauna e la flora sottomarine

05 Giu. 2016

Le autorità turche hanno volontariamente ammarato un airbus A300 a Kuşadası, sulle coste dell’Egeo, per promuovere il turismo nella regione.

L’aereo, lungo 54 metri e largo 44 da ala ad ala, è stato posizionato sulla riva per favorire l’arrivo degli appassionati di immersioni subacquee. Infatti, il velivolo dovrebbe funzionare da scoglio artificiale e diventare un magnete per la flora e la fauna sottomarine.

Özlem Çerçioğlu, presidente della provincia di Aydın, dove si trova il distretto di Kuşadası, ha dichiarato: “Il nostro scopo è quello di trasformare Kuşadası in un centro del turismo delle immersioni, ma anche quello di proteggere la vita sottomarina”.

La Turchia sta cercando nuovi modi di promuovere il turismo, dato il calo di prenotazioni dovuto ai numerosi attacchi terroristici di quest’anno. La penisola iberica è in cima alla lista delle destinazioni estive del 2016.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus