Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per la giornata di oggi

03 Giu. 2016

Giappone: è stato ritrovato il bambino che era stato abbandonato “per punizione” in una foresta dai genitori. Per giorni centinaia di soccorritori lo stavano cercando. Il padre si è scusato pubblicamente. 

– Francia: le piogge torrenziali e il maltempo continuano a creare forti disagi in Francia. La Senna si è alzata a livelli record, raggiungendo i 5 metri. Erano trent’anni che non succedeva. Il museo Louvre ha chiuso per scongiurare il pericolo che le opere d’arte siano danneggiate. 

– Siria: va avanti l’offensiva contro il sedicente Stato islamico condotta dagli Stati Uniti. 

– Turchia: Ankara richiama il suo ambasciatore in Germania in segno di protesta contro una risoluzione del Parlamento che ha dichiarato “genocidio”, il massacro degli armeni del 1915 da parte dell’impero Ottomano.

– Francia: Parigi convoca i ministri degli esteri delle maggiori potenze mondiali per riportare la questione israelo-palestinese nell’agenda internazionale entro la fine dell’anno. 

– Stati Uniti: la democratica Hillary Clinton si è scagliata contro il candidato repubblicano Donald Trump definendolo “pericolosamente incoerente” e la sua eventuale elezione sarebbe uno “storico errore”. 

– Israele: a Tel Aviv si tiene oggi la parata del Gay Pride, dov’è prevista la partecipazione di decine di migliaia di persone. 

– Stati Uniti: il cantante Prince, morto lo scorso 21 aprile, è deceduto a causa di un’overdose di oppiacei, ha rivelato l’autopsia. Secondo il medico legale avrebbe ingerito Fentanyl, un analgesico più potente dell’eroina. 

– Francia: il presidente francese Francois Hollande incontrerà il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus