Me

I miei 8 anni al fianco di Barack

Dopo Michelle, il fotografo ufficiale della Casa Bianca Pete Souza è la persona che passa più tempo insieme a Obama. Queste immagini documentano i suoi momenti più intimi

Immagine di copertina

Dal novembre 2008, quando fu eletto presidente degli Stati
Uniti per la prima volta, a oggi, la vita di Barack Obama è stata una delle più
osservate al mondo, tra discorsi presidenziali, viaggi ufficiali e incontri con
gli altri leader mondiali.

Della sua vita privata, però, abbiamo avuto notizia grazie al fotografo ufficiale
della Casa Bianca, Pete Souza, che in questi anni ha documentato il lato più intimo e meno noto dell’uomo più potente al mondo.

Nei suoi scatti è possibile vedere Obama nel ruolo di marito
e padre delle sue due figlie, oppure nello Studio ovale in compagnia di vari ospiti,
dalla signora di 106 anni Virginia McLaurin, al bambino vestito da Spiderman
che getta un’immaginaria ragnatela addosso al presidente.

Dalle immagini di Souza emerge spesso il rapporto di
particolare simpatia tra Obama e i piccoli visitatori della Casa Bianca, come
Jacob Philadelphia, un bambino di cinque anni che nel 2012 chiese al presidente
di potergli toccare i capelli per “sapere se sono proprio come i miei”.

In queste fotografie si avverte anche un aspetto rivoluzionario: il fatto che si tratti del
primo presidente nero a governare gli Stati Uniti. Il “miracolo” in questione è
perfettamente simboleggiato dalla foto in cui Obama, di passaggio, batte il
pugno in segno di saluto a un addetto delle pulizie di colore, in un’immagine
fortemente evocativa di una comunità che è arrivata dove in passato era impensabile
arrivare.

Souza aveva fatto lo stesso lavoro anche per il primo
attore di Hollywood a governare il paese: dal 1983 al 1989 è stato infatti fotografo
ufficiale di Ronald Reagan.