Me

In Giappone due genitori abbandonano il figlio in una foresta per “punizione”

I due genitori hanno ammesso di essersi allontanati dal bambino per punirlo. Quando sono tornati nella zona dove lo avevano lasciato, il bambino non c'era più.

Immagine di copertina

In Giappone un bambino è stato abbandonato dai genitori in una foresta, per “punizione”. Almeno 130 soccorritori sono alla ricerca da tre giorni del bambino di sette anni, in un’area famosa per essere popolata dagli orsi. La foresta si trova a Nanae, nella punta meridionale dell’isola giapponese di Hokkaido. 

I due genitori hanno ammesso di essersi allontanati dal bambino per punirlo dopo che aveva lanciato pietre contro le automobili durante una giornata al parco. Quando sono tornati nella zona dove lo avevano lasciato, il bambino non c’era più. 

Il padre del ragazzo aveva inizialmente dato alla polizia una versione diversa dell’accaduto: il figlio sarebbe scomparso nel nulla mentre stavano raccogliendo verdure selvatiche, ma poco dopo ha ammesso che era stato lasciato solo di proposito come punizione.