Me

Cosa è successo il 28 maggio nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Guinea: almeno 59 persone sono rimaste ferite in Guinea,
quando alcuni manifestanti si sono scontrati con la polizia dopo essere stati
allontanati dall’inaugurazione di una nuova moschea nella città di Timbo. Funzionari
della sicurezza hanno impedito ai cittadini di entrare nella moschea per
consentire ai locali di passare. Ciononostante, i giovani presenti hanno
protestato lanciando pietre e cercando in ogni caso di fare il loro ingresso, dando così inizio a uno
scontro con le forze dell’ordine.

Siria: dalla mattinata del 28 maggio sono in atto pesanti scontri nel nord della Siria, vicino al confine turco, dove l’Isis sta cercando di prendere possesso della città di Marea, finora in mano alle forze ribelli.

Italia: Salvatore Girone, fuciliere della Marina italiana che per più di quattro anni era rimasto detenuto in India con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani insieme al collega Massimiliano Latorre, è atterrato all’aeroporto di Ciampino. Il marò attenderà in Italia l’esito dell’arbitrato sul suo ruolo nella vicenda.

Messico: gli avvocati del narcotrafficante Joaquin “El Chapo” Guzman hanno presentato ricorso contro la decisione del ministero degli Esteri messicano di approvare la sua estradizione negli Stati Uniti.

Francia: la crisi del combustibile dovuta allo sciopero delle raffinerie, originato dalle proteste contro la riforma del lavoro, non è ancora finita, secondo quanto dichiarato dal ministro dei Trasporti. Il primo ministro francese Manuel Valls si è schierato contro il sindacato CGT per la linea dura che questo ha mantenuto finora sugli scioperi che hanno causato la chiusura delle raffinerie nel paese.

Regno Unito: l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rifiutato la proposta avanzata da più di cento scienziati di spostare o rinviare i Giochi Olimpici di Rio a causa della minaccia rappresentata dall’epidemia del virus Zika in Brasile.

Arabia Saudita: una delegazione iraniana ha lasciato il paese senza un accordo dopo aver tentato di trovare un’intesa affinché i cittadini iraniani potessero partecipare al pellegrinaggio musulmano dell’hajj di quest’anno, dopo che nel 2015 oltre 700 persone erano rimaste uccise nella calca.

Argentina: quindici ex ufficiali dell’esercito argentino sono stati riconosciuti
colpevoli da un tribunale del paese di aver partecipato al programma di rapimenti
e omicidi noto come Operazione Condor durante la dittatura del generale Jorge Videla (1976-1981).

Italia: il ciclista siciliano Vincenzo Nibali si è aggiudicato il suo
secondo Giro d’Italia dopo aver vinto la penultima tappa e aver staccato l’avversario colombiano Esteban Chaves.

Isis: raid aerei condotti dall’esercito turco e da quello statunitense hanno causato la morte di 104 militanti dell’Isis in rappresaglia per l’ultimo attacco contro una provincia turca.

Stati Uniti: l’attrice statunitense Amber Heard ha ottenuto un ordine restrittivo contro il marito Johnny Depp, dal quale è in procinto di divorziare.