Me
Centinaia di dispersi per una frana causata dalle piogge in Sri Lanka
Condividi su:

Centinaia di dispersi per una frana causata dalle piogge in Sri Lanka

Tre villaggi sono rimasti sepolti dal fango: finora i soccorritori hanno trovato 16 cadaveri e messo in salvo 150 persone

18 Mag. 2016

Centinaia di persone sono considerate disperse in Sri Lanka dopo una frana di grandi dimensioni causata dalle piogge torrenziali degli ultimi giorni.

La Croce Rossa mercoledì 18 maggio ha fatto sapere che almeno duecento famiglie sono rimaste sepolte dal fango in almeno 60 abitazioni dei villaggi del distretto centro-occidentale di Kegalle.

Finora sono stati ritrovati 16 cadaveri. Circa 150 persone sono state tratte in salvo e sono state alloggiate in un tempio vicino, dove hanno trovato generi di conforto. Trecento soccorritori sono all’opera nelle zone colpite dalle alluvioni.

Nei tre giorni precedenti di piogge incessanti, secondo i dati ufficiali, sono morte almeno 32 persone e 350mila sono state evacuate.

Le immagini girate dalle televisioni locali mostrano un’enorme frana staccarsi da un pendio trascinando con sé fango, rocce e alberi che investono i villaggi sottostanti. 

(Le immagini dell’alluvione in Sri Lanka)

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus