Me

Il momento in cui confessiamo a chi ci vuole bene i nostri segreti mai detti

Un'associazione britannica ha diffuso un video in cui si vedono diverse coppie di persone rivelare ai propri cari qualcosa che avevano sempre tenuto nascosto

Immagine di copertina

L’associazione londinese The
School of Life
ha recentemente collaborato con la casa di produzione Action Films per realizzare un breve video intitolato Open
Up
(“Apriti”), in cui vengono mostrate persone che confidano ai loro cari
dei segreti fino a quel momento tenuti nascosti.

Nonostante si stimi che una mediamente ogni persona pronunci
circa 16mila parole al giorno, è evidente che alcune di queste parole sono più
difficili da dire, soprattutto a persone che ci stanno a cuore. Così l’associazione,
che si occupa di terapia e aiuto a chi ha difficoltà sociali e psicologiche, attraverso
il proprio sito ha cercato persone che avessero voglia di mettersi in gioco per
ammettere un segreto tenuto troppo a lungo nascosto.

Nel video si vedono quindi diverse coppie di persone (padri
e figli, fratelli e sorelle, mariti e mogli, amici), di cui una rivela qualcosa
all’altra attraverso un bigliettino, con la speranza che la rivelazione non sia
troppo pesante.

Ecco così che una madre ha rivelato a sua figlia, ormai
adulta, di aver abbandonato il suo coniglietto in un parcheggio invece di
averlo portato “in una fattoria”, oppure un ragazzo confessa alla ragazza di
aver avuto esperienze omosessuali in passato.

C’è poi un padre che, in un confronto particolarmente
sentito, si scusa col figlio per essere stato un pessimo genitore, e una donna
che rivela a suo marito di aver fatto degli interventi di chirurgia estetica a
sua insaputa.

Il progetto ha lo scopo di esplorare come possiamo rafforzare
le nostre relazioni interpersonali semplicemente aprendoci e abbracciando le
nostre vulnerabilità, visto che, come si vede nel video, anche le rivelazioni
più emotivamente forti hanno portato reazioni positive e prive di condanna da
parte dell’altra persona.