Me

Un’autobomba a Diyarbakir, in Turchia, uccide tre persone

L'eplosione è avvenuta vicino a un veicolo della polizia nel centro città, 45 persone sono rimaste ferite

Immagine di copertina

Tre persone sono rimaste uccise nell’esplosione di un’autobomba nella città di Diyarbakir, nel sudest della Turchia, regione abitata prevalentemente da curdi, martedì 10 maggio 2016.

La deflagrazione è avvenuta nel centro cittadino vicino a un veicolo della polizia. Quarantacinque persone sono rimaste ferite, tra cui 12 poliziotti e cinque detenuti che venivano trasferiti. Alcuni di essi avrebbero dei legami con il Pkk, partito dei lavoratori curdo, che il governo di Ankara considera organizzazione terroristica.