Me
Il governo francese promulgherà la riforma del lavoro per decreto
Condividi su:

Il governo francese promulgherà la riforma del lavoro per decreto

La legge è stata ampiamente contestata anche da deputati della maggioranza e ha causato proteste nelle principali città della Francia

10 Mag. 2016

Il governo francese ha deciso di aggirare il parlamento e promulgare la legge sul lavoro per decreto, come consentito dalla costituzione, evitando così di affrontare una discussione in parlamento dall’esito incerto.

La scelta è stata annunciata martedì 10 maggio 2016 dal primo ministro Manuel Valls e fa seguito a settimane di proteste per le strade delle principali città francesi. 

Deputati appartenenti alla stessa formazione politica del governo avevano inoltre apertamente mostrato di non voler sostenere una riforma del lavoro che allenta le tutele per i lavoratori.

Il presidente francese Francois Hollande, spera che la contestata legge sul lavoro incoraggi le imprese ad assumere. Infatti, Hollande ha dichiarato che non si ricandiderà se non riuscirà a ridurre il tasso di disoccupazione che si attesta a più del 10 per cento.

Leggi anche: La Francia scende in piazza contro la riforma del lavoro

I raduni notturni di dimostranti che preoccupano il governo francese

La sinistra francese si risveglia durante la notte

In Francia continuano le proteste contro la riforma del lavoro

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus