Liberati alcuni dei bambini rapiti in Etiopia da un gruppo armato sudsudanese
Condividi su:

Liberati alcuni dei bambini rapiti in Etiopia da un gruppo armato sudsudanese

Grazie alla mediazione del governo del Sud Sudan sono stai rilasciati 19 dei 125 bambini rapiti durante un raid costato la vita a oltre 200 persone

10 Mag. 2016  

Alcuni dei bambini rapiti lo scorso 15 aprile da un villaggio Nuer etiope nella regione di Gambella, situata a cavallo tra Etiopia e Sud Sudan, sono stati liberati.

Circa 125 bambini erano tenuti in ostaggio da un gruppo armato sudsudanese appartenente alla tribù Murle. I 19 bambini rilasciati sono il primo gruppo a fare ritorno alle proprie famiglie, grazie alla mediazione del governo di Giuba.

I negoziati proseguiranno per giungere al rilascio di tutti i bambini e, possibilmente, alla restituzione del bestiame sottratto durante il raid costato la vita a oltre 200 persone.

(evidenziata dai contorni rossi la regione gambella tra Etiopia e Sud Sudan)