Me

A Roma in mostra il genio di Hugo Pratt, creatore di Corto Maltese

Dal 29 aprile al 24 maggio 2016 presso il MACRO - La Pelanda sarà aperta al pubblico la mostra "Hugo Pratt. Incontri e Passaggi", dedicata al grande fumettista

Immagine di copertina

Dal 29 aprile al 24 maggio 2016, presso la sede del MACRO (Museo
d’Arte Contemporanea di Roma) La Pelanda, sarà aperta al pubblico la mostra Hugo Pratt. Incontri e Passaggi,
dedicata al grande fumettista italiano che ha creato la figura iconica di Corto
Maltese.

Napoli COMICON e ARF! Festival hanno unito le forze nel
realizzare la tappa di Roma di questa mostra già presentata con successo a
Bruxelles e Angoulême, inizialmente ideata e curata dal Museo Hergé di
Bruxelles in sinergia con Patrizia Zanotti.

Si tratterà di una mostra-romanzo in cui l’arte di Hugo
Pratt verrà riletta con oltre 120 opere originali, fotografie, rarità da
esplorare e tesori di carta: mappe ideali per un viaggio nell’avvincente trama
di incontri, immaginari e reali, che hanno influenzato il padre della
“letteratura disegnata”.

Hugo Pratt è riconosciuto dalla critica internazionale come
uno dei maggiori autori di fumetti di sempre. Disegnatore, scrittore,
viaggiatore, le sue opere sono state tradotte e pubblicate in ogni parte del
mondo. Per definire correttamente le sue storie è stato coniato il termine di
“letteratura disegnata” e le sue creazioni hanno fatto sì che il mondo della
Cultura oggi consideri il fumetto la Nona arte.

Umberto Eco ha affermato: “Quando ho voglia di rilassarmi
leggo un saggio di Engels, se invece desidero impegnarmi leggo Corto Maltese”.

L’opera del maestro sarà vista attraverso un tema per lui
essenziale: la lettura. La mostra ricerca le influenze di Pratt e la sua
evoluzione grafica e narrativa, un viaggio formativo in cui ogni libro diventa
occasione di un incontro tra immagine e parola. Un percorso tracciato da opere
originali, disegni di ricerca, tavole in bianco e nero e a colori, acquerelli,
copertine di riviste, dai primi anni argentini fino alle ultime tavole di Corto
Maltese.

Come Corto Maltese, Pratt aveva un’innata passione per le
culture del mondo, la storia, le filosofie, le situazioni di conflitto e le
tradizioni magiche, alle quali si è avvicinato miscelando sempre realtà e
fantasia, sorvolando oltre le carte geografiche per creare vere favole per
adulti.

L’esposizione è intesa come un’esplorazione tra i pensieri e le opere
dell’autore, in un gioco di continuo rimando tra testo e immagine, perché
l’arte di Pratt è sempre stata un racconto pennellato d’immagini e sogni.

Informazioni:

La Pelanda – MACRO Testaccio

Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma

Infoline tel. 06.4807361

www.museomacro.org

La Mostra è aperta dal 29 aprile al 24 maggio 2016, dal
martedì alla domenica dalle 12:00 alle 20:00.

Chiuso ogni lunedì.