Me

Cosa è successo il 2 maggio nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Iraq: un’autobomba ha ucciso 13 persone a sud di Baghdad. Lo hanno reso noto fonti della sicurezza irachena. Le vittime sono tutti pellegrini sciiti in marcia verso il santuario dell’Imam Mousa al-Khadim, per commemorare la morte del settimo dei 12 imam sciiti, morto nel 799 d.C. a Baghdad. L’esplosione ha provocato anche 22 feriti. Fonti mediche locali hanno precisato che fra le vittime ci sono molte donne e bambini. 

– Colombia:  la polizia colombiana ha catturato un uomo definito il trafficante di droga più ricercato del Perù: Gerson Galvez, detto “Caracol”. Galvez è stato arrestato in un centro commerciale a Medellin, dove ha un appartamento di lusso, e immediatamente espulso in Perù perché senza permesso di soggiorno. È accusato di controllare il traffico di cocaina nella città portuale di Callao ed è ricercato per essere il mandate di un centinaio di omicidi. 

– Italia: il Tribunale dell’Aja ha accolto la richiesta italiana e ha stabilito che il marò Salvatore Girone faccia rientro in Italia fino alla conclusione del procedimento arbitrale nei suoi confronti.

– Regno Unito: una giovane britannica è morta dopo aver ingerito una pasticca di ecstasy a Manchester. La polizia teme che stiano girando pasticche che potrebbero avere un dosaggio sbagliato o contenere sostanze chimiche pericolose. 

– Australia: gli aborigeni australiani dello stato del Queensland stanno portando avanti una battaglia per fermare la costruzione della più grande miniera del paese, capace di produrre fino a 60 milioni di tonnellate di carbone ogni anno, al fine di difendere la terra dei loro padri. 

– Iran: nel nuovo parlamento iraniano, che si insedierà ufficialmente il 27 maggio prossimo, ci sarà una significativa presenza femminile, quasi il doppio rispetto alla legislatura precedente. 17 donne hanno vinto un seggio nel majlis, la maggior parte provenienti da ambienti riformisti.

– India: almeno sette persone sono morte a causa di gravi incendi boschivi che stanno devastando lo stato himalayano settentrionale indiano dell’Uttarakhand. In totale finora sono almeno 1.900 gli ettari di foresta bruciati. Due importanti riserve naturali dove vivono numerosi esemplari di tigri sono minacciate dalle fiamme, il Corbett National Park e il Rajaji National Park. Gli esperti dicono che la situazione è così grave dal momento che si tratta di una stagione dei monsoni eccezionalmente secca a causa delle scarse precipitazioni. 

– Australia: è stato svelato il nome dell’inventore di Bitcoin, la moneta virtuale nata su internet nel 2009. Finora era conosciuto solo con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

– Cuba: per la prima volta dopo cinquant’anni, una nave da crociera degli Stati Uniti farà tappa a Cuba, nel porto dell’Avana. La nave, partita da Miami, in Florida, arriverà oggi sull’isola. Si tratta del primo viaggio turistico del genere dopo che Cuba e gli Stati Uniti hanno riallacciato le relazioni diplomatiche.