Me

In Iraq 19 pellegrini sciiti sono morti in un’esplosione alla periferia di Baghdad

Le vittime si stavano recando al tempio dell'Imam Musa Kadhim, per la commemorazione annuale. Almeno 25 sono i feriti

Immagine di copertina

Almeno 19 persone sono rimaste uccise e 48 ferite nell’esplosione di un’autobomba nella periferia orientale di Baghdad, nella zona di Al Nahrauan. Le vittime sono fedeli sciiti che si stavano recando al tempio dell’Imam Musa Kadhim, per l’annuale pellegrinaggio. 

La commemorazione di Kadhim, il settimo dei 12 imam venerati dagli sciiti, è un evento che ogni anno porta migliaia di pellegrini nella capitale irachena Baghdad.  

L’attacco è stato rivendicato dal sedicente Stato islamico, che non è nuovo ad attacchi contro gli sciiti, considerati eretici. 

Anche il pellegrinaggio dell’anno scorso è stato segnato da attacchi contro fedeli sciiti, che hanno provocato la morte di 13 persone. 

L’Isis controlla larga porzioni di territorio iracheno a ovest e a nord di Baghdad.