Me

Quattro persone sono morte in un bombardamento nell’est dell’Ucraina

Tra le vittime anche una donna incinta. Il governo nega di aver compiuto attacchi in quell'area

Immagine di copertina

Almeno quattro civili, tra cui una donna incinta, sono rimasti uccisi oggi 27 aprile durante un bombardamento in un checkpoint nell’est dell’Ucraina, nel villaggio di Olenivka, nell’area controllata dalla repubblica filorussa di Donetsk, autoproclamatasi indipendente ad aprile 2014.

Secondo quanto riferito dai ribelli filorussi anche 15 persone sarebbero rimaste ferite, e nell’attacco sono state danneggiate anche alcune abitazioni e un ospedale.

Il governo ucraino, invece, ha dichiarato di non aver compiuto alcun bombardamento in quell’area.

Nelle ultime settimane si è assistito a una crescita delle violenze nell’est dell’Ucraina, dove al momento è in corso un cessate il fuoco molto debole che ha provvisoriamente contenuto gli scontri in un conflitto iniziato nel 2014 nel quale hanno perso la vita oltre 9mila persone.

Secondo l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione europea (Osce), nelle ultime settimane si sono registrate numerose violazioni del cessate il fuoco da parte di entrambe le parti in conflitto.