Me
Dove lavorare e studiare nel mondo
Condividi su:

Dove lavorare e studiare nel mondo

Ogni settimana TPI pubblica in collaborazione con il portale del lavoro giovanile Scambieuropei le ultime offerte di stage e tirocini nei 28 Paesi dell'Unione Europea

27 Apr. 2016

Ogni settimana TPI pubblica in collaborazione con il portale del lavoro giovanile Scambieuropei le ultime offerte di stage e tirocini nei 28 Paesi dell’Unione Europea. Qui di seguito le ultime offerte:

Australia: Borse di studio per studiare in Australia presso l’Università di Adelaide

Belgio: Stage come Assistente Marketing ed Eventi a Bruxelles per 12 mesi con Shecco

Belgio: Stage in Comunicazione a Bruxelles presso la Federazione Europea delle Organizzazioni Nazionali per i Senzatetto

Belgio: Stage come assistente in Comunicazione a Bruxelles con Eurodad per 12 mesi. 1.089 euro al mese

Danimarca: Borse di studio per dottorato in Finanza a Copenhagen

Europa: Borse di Studio UniCredit per corsi post-laurea di specializzazione in Italia e all’estero

Europa: 30 borse di studio Erasmus plus per stage all’estero nel terzo settore

Europa: Lavoro estivo per 350 giovani nei centri vacanze studio in Italia e all’estero

Europa: Erasmus plus: 80 borse per stage all’estero di 4 mesi della regione Sicilia

Finlandia: Borse di studio per studenti italiani per svolgere il dottorato in Finlandia

Germania: Cercasi au pair per lavorare 6 mesi in Germania, vicino Francoforte

Germania: Borse di studio da 10.000 euro per finanziare progetti di fotogiornalismo

Germania: Stage in giornalismo in Germania da 1 a 6 mesi per lo sviluppo dei media internazionali

Italia: Borsa di studio di 2mila euro per tesi di laurea su pace, intercultura, dialogo interreligioso e non-violenza

Spagna: Stage retribuito a Barcellona per italiani presso l’ufficio export con Dinamica Ballet

Svizzera: Borsa di studio per artisti per trascorrere 3 mesi al centro di arte e tecnologia del CERN, Ginevra

Ungheria: Borse di studio per master in Scienze Ambientali all’Università Centrale Europea di Budapest

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus