Me

Un’autobomba a Bursa, in Turchia: un morto e 10 feriti

L’attacco è avvenuto nella zona vicino alla Grande Moschea. Nessuno ha ancora rivendicato l’esplosione, responsabile una donna kamikaze

Immagine di copertina

Una donna kamikaze si è fatta esplodere oggi mercoledì 27 aprile vicino alla Grande Moschea nella città di Bursa, nella Turchia occidentale.

Almeno una persona è rimasta uccisa e dieci sono state ferite, secondo i media locali. La notizia è stata confermata dalle autorità turche.

Un video girato sul luogo dell’attentato mostra alcune persone fuggire dal luogo dell’esplosione e quello che sembra il torso dilaniato dell’attentatrice.

Non c’è stata alcuna rivendicazione dell’attentato. La Turchia negli ultimi mesi è stata colpita da un’ondata di attacchi esplosivi, compiuti da militanti curdi e da jihadisti del sedicente Stato Islamico.

Pochi giorni fa gli Stati Uniti avevano avvertito le autorità turche di avere “informazioni attendibili” su un imminente attentato in una zona turistica della Turchia.

Almeno 15 persone sono state arrestate, ha fatto sapere il ministro dell’Interno turco. 

Bursa è la quarta città più grande del paese, un importante polo industriale a sud di Istanbul e una destinazione turistica famosa per la sua architettura dell’era Ottomana, come appunto la Grande Moschea.

— LEGGI ANCHE L’attentato più grave della storia della Turchia

L’attentato in piazza Sultanahmet a Istanbul

Esplosione ad Ankara, 37 morti

L’attacco del 17 febbraio ad Ankara