Me
Un video ripercorre uno per uno i 90 anni della regina Elisabetta
Condividi su:
regina
La regina del Regno Unito Elisabetta II con la moglie del nipote William, Kate Middleton

Un video ripercorre uno per uno i 90 anni della regina Elisabetta

In occasione del compleanno della sovrana, il canale YouTube della Corona ha diffuso un video in cui per 90 anni di vita si susseguono 90 fotografie

21 Apr. 2016
regina
La regina del Regno Unito Elisabetta II con la moglie del nipote William, Kate Middleton

Oggi, 21 aprile 2016, compie 90 anni la regina Elisabetta II d’Inghilterra, che con i suoi 64 anni da monarca è colei che ha regnato più a lungo sul trono britannico.

Nata nel 1926 da Giorgio VI e sua moglie Elisabetta, che resterà nel cuore degli inglesi come la “Regina madre” fino alla morte a 102 anni nel 2002, Elisabetta II salì al trono il 6 febbraio 1952, pochi anni dopo aver prestato servizio nell’esercito britannico durante la Seconda Guerra Mondiale e aver sposato il marito Filippo nel 1947.

Com’è noto, da quest’unione nacquero Carlo, principe di Galles e futuro erede al trono, nel 1948, la principessa Anna, nel 1950, il principe Andrea nel 1960 e il principe Edoardo nel 1964.

Durante gli anni successivi, Elisabetta è diventata un simbolo internazionale del Regno Unito, con i suoi celebri cappelli e vestiti color pastello, o il suo amore per l’equitazione e le vacanze al castello di Balmoral in Scozia.

In occasione di questo compleanno, il canale YouTube della Corona, The British Monarchy, ha diffuso un video in cui per 90 anni di vita si susseguono 90 fotografie, dalla prima in bianco e nero ancora neonata fino all’ultima realizzata nelle scorse settimane.

Questo il video:

(Credit: The British Monarchy)

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus