Me

Una donna comparirà sulle nuove banconote da 20 dollari

Il dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti si appresta ad annunciare che Harriet Tubman sarà la prima donna a comparire su banconote del paese

Immagine di copertina

Il dipartimento del Tesoro statunitense annuncerà nel corso di mercoledì 20 aprile che per la prima volta una donna comparirà sulle nuove banconote da 20 dollari. A riportare la notizia la sono stati diversi media statunitensi.

La figura femminile a essere inserita sulle banconote sarà Harriet Tubman, un’attivista afroamericana vissuta tra l’Ottocento e il Novecento che si è battuta contro la schiavitù e a favore del voto alle donne. Grazie al suo impegno decine di schiavi vennero liberati e trovarono un lavoro negli stati americani abolizionisti e in Canada.

Harriet Tubman andrà a sostituire Andrew Jackson, settimo presidente degli Stati Uniti e primo a ricoprire questo ruolo per i democratici, che in precedenza fu un mercante di schiavi. Jackson potrebbe comunque rimanere sul retro della nuova banconota con il volto della Tubman davanti.

Non sarà invece rimosso dalle banconote da 10 dollari il padre fondatore Alexander Hamilton, che in un primo momento sembrava anche lui destinato ad essere sostituito.

L’Ufficio incisioni e stampe del governo americano ha anche annunciato che per il 2020 – anno del centenario del voto alle donne negli Stati Uniti – saranno realizzati nuovi formati per diverse monete e banconote che abbiano come protagoniste donne e leader dei diritti civili.

La stessa banconota con la Tubman, probabilmente, sarà messa in circolazione a partire dal 2020, proprio in questa circostanza.

In Europa, l’Euro non ha personalità effigiate sulle proprie banconote, ma solo elementi architettonici. Prima dell’entrata in vigore della moneta unica europea, in Italia, nell’ultima serie di banconote in circolazione, l’educatrice Maria Montessori compariva sulle mille lire.