Me
Il bus-mercato che porta cibi sani ai quartieri poveri di Toronto
Condividi su:

Il bus-mercato che porta cibi sani ai quartieri poveri di Toronto

Il Mobile Good Food Market è un ex bus pubblico riconvertito a piccolo mercato mobile rivolto a chi non ha normalmente accesso ai cibi freschi

13 Apr. 2016

A Toronto esiste un autobus che si sposta per la città
vendendo cibo fresco a prezzi economici alle comunità più disagiate del luogo.

Il Mobile Good Food Market è un ex bus comunale donato dalla
Commissione cittadina dei trasporti pubblici che è stato riconvertito da uno
studio di architetti per far sì che diventasse un piccolo mercato mobile
rivolto a chi non ha normalmente accesso a beni freschi di prima necessità.

Il bus si sposta per la città due volte a settimana,
selezionando tra le sue tappe i quartieri più poveri, offrendo ortaggi e frutta
in luoghi che normalmente non vedono la presenza di cibi genuini e sicuri dal
punto di vista alimentare.

In grandi metropoli come Toronto, può capitare infatti che
le periferie siano isolate e pericolose, rendendo così difficile per gli
abitanti spostarsi verso zone più ricche di servizi e di beni di qualità, anche
quando si tratta soltanto di vegetali e cibo sano.

Si stima infatti che nei vicini Stati Uniti una delle cause
dell’ormai dilagante obesità sia proprio la difficoltà di molti cittadini ad
accedere a cibi che non siano dannosi per la salute in quartieri che abbondano
di fast food ma mancano di negozi di cibi freschi.

L’iniziativa del “mercato mobile” è stata ideate da
FoodShare, un’organizzazione no profit che si occupa di educare ad
un’alimentazione corretta dal 1985, e che ha in quest’occasione collaborato con
il municipio della città canadese per offrire un servizio che ci si augura
possa migliorare la salute di molti cittadini.

Qui un video che illustra la storia di questa realtà:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus