Me
Come cambiamo espressione dopo tre bicchieri di vino
Condividi su:

Come cambiamo espressione dopo tre bicchieri di vino

Un fotografo ha ritratto quattro volte i suoi soggetti, rispettivamente prima e dopo aver bevuto uno, due e tre bicchieri di vino: questi i risultati

08 Apr. 2016

Ciascuno reagisce a modo suo all’alcool: c’è chi può
consumarne grandi quantità senza mostrare il minimo cambiamento e chi invece è
particolarmente sensibile a vino e affini, e quando beve si fa scoprire al
primo sguardo.

Il fotografo brasiliano Marcos Alberti ha voluto
rappresentare questa seconda categoria di persone nel progetto 3 Taças Depois – Tre bicchieri dopo – , in cui ogni soggetto ritratto viene fotografato
quattro volte, rispettivamente prima e dopo aver bevuto uno, due e tre
bicchieri di vino.

L’idea di Alberti è nata per scherzo con alcuni suoi amici ed poi è diventata un progetto vero e
proprio, in cui molte persone hanno finito per apparire più sorridenti e
affabili al termine degli scatti.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus