Me

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma il grande cinema italiano degli anni Cinquanta

Si inaugura l’8 aprile la rassegna cinematografica gratuita CINE50, che vedrà la proiezione fino al 22 maggio di oltre 40 film che hanno fatto la storia del nostro cinema

Immagine di copertina

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma si inaugura l’8 aprile la rassegna cinematografica gratuita CINE50, che vedrà la proiezione fino al 22 maggio di oltre quaranta film che hanno fatto la storia del nostro cinema negli anni Cinquanta.

Promossa da Azienda Speciale Palaexpo e dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, CINE50 affianca i film della maturità dei maestri del Neorealismo come Rossellini, De Sica e Visconti, che in quegli anni già tentavano strade espressive diverse, agli esordi di registi di genio destinati a rivoluzionare il linguaggio cinematografico mondiale, come Fellini (che in quegli anni diresse Lo sceicco bianco, La Strada, I vitelloni, Le notti di Cabiria) e Antonioni (Cronaca di unamore, Le amiche, Il grido).

Ma gli anni Cinquanta hanno segnato anche la nascita della commedia all’italiana, con titoli entrati di diritto nell’immaginario collettivo, da Pane, amore e fantasia a I soliti ignoti, in cui il talento di autori come Monicelli, Steno e Comencini incontrava quello di interpreti (Totò e Sordi su tutti) presto divenuti emblemi dell’identità nazionale.

CINE50 sarà anche l’occasione per riscoprire pellicole menoconosciute come Lo svitato di CarloLizzani, protagonista un giovanissimo Dario Fo, o La sfida, primo film di Francesco Rosi, che già aveva il coraggiodi denunciare il potere della camorra a Napoli.

L’inaugurazione di venerdì 8 aprile spetta a Luci del varietà, primo film firmato da Fellini a quattro mani con Alberto Lattuada, omaggio ironico e dolente a quel sottobosco dello spettacolo che accompagnerà tutta la carriera del regista.

La rassegna proseguirà fino al 22 maggio ed è a ingresso libero fino a esaurimento posti, con proiezioni rigorosamente in pellicola 35mm.

Questo il programma (maggiori dettagli sul sito del Palazzo delle Esposizioni):


8 aprile, ore 21.00

LUCI DEL VARIETÀ

di Alberto Lattuada e Federico Fellini. Italia, 1950, 107’

9 aprile, ore 21.00

CRONACA DI UN AMORE

di Michelangelo Antonioni. Italia, 1950, 102’

10 aprile, ore 18.00

47 MORTO CHE PARLA

di Carlo Ludovico Bragaglia. Italia, 1950, 87’

10 aprile, ore 21.00

DOMENICA D’AGOSTO

di Luciano Emmer. Italia, 1950, 88’

12 aprile, ore 21.00

NON C’È PACE TRA GLI
ULIVI

di Giuseppe De Santis. Italia, 1950, 102’

13 aprile, ore 21.00

IL CAMMINO DELLA
SPERANZA

di Pietro Germi. Italia, 1950, 101’

14 aprile, ore 21.00

PERSIANE CHIUSE

di Luigi Comencini. Italia, 1951, 95’

15 aprile, ore 21.00

MIRACOLO A MILANO

di Vittorio De Sica. Italia, 1951, 100’

16 aprile, ore 21.00

BELLISSIMA

di Luchino Visconti. Italia, 1951, 115’

17 aprile, ore 18.00

GUARDIE E LADRI

di Steno e Mario Monicelli. Italia, 1951, 105’

17 aprile, ore 21.00

ACHTUNG! BANDITI!

di Carlo Lizzani. Italia, 1951, 104’

20 aprile, ore 21.00

LA PROVINCIALE

di Mario Soldati. Italia, 1952, 110’

21 aprile, ore 21.00

IL CAPPOTTO

di Alberto Lattuada. Italia, 1952, 107’

22 aprile, ore 21.00

PROCESSO ALLA CITTÀ

di Luigi Zampa. Italia, 1952, 108’

23 aprile, ore 21.00

EUROPA ‘51

di Roberto Rossellini. Italia, 1952, 118’

24 aprile, ore 18.00

LO SCEICCO BIANCO

di Federico Fellini. Italia, 1952, 87’

24 aprile, ore 21.00

DUE SOLDI DI SPERANZA

di Renato Castellani. Italia, 1952, 100’

26 aprile, ore 21.00

L’AMORE IN CITTÀ

di M. Antonioni, F. Fellini, A. Lattuada, C. Lizzani, F.
Maselli, D. Risi, C. Zavattini. Italia, 1953, 114’

27 aprile, ore 21.00

VIALE DELLA SPERANZA

di Dino Risi. Italia, 1953, 84’

28 aprile, ore 21.00

VIAGGIO IN ITALIA

di Roberto Rossellini. Italia, Francia, 1953, 82’

29 aprile, ore 21.00

I VITELLONI

di Federico Fellini. Italia, 1953, 107’

30 aprile, ore 21.00

PANE, AMORE E
FANTASIA

di Luigi Comencini. Italia, 1953, 95’

4 maggio, ore 21.00

PECCATO CHE SIA UNA
CANAGLIA

di Alessandro Blasetti. Italia, 1954, 96’

5 maggio, ore 21.00

UN AMERICANO A ROMA

di Steno. Italia, 1954, 94’

6 maggio, ore 21.00

SENSO

di Luchino Visconti. Italia, 1954, 122’

7 maggio, ore 21.00

LA STRADA

di Federico Fellini. Italia, 1954, 108’

8 maggio, ore 18.00

LO SCAPOLO

di Antonio Pietrangeli. Italia, Spagna, 1955, 92’

8 maggio, ore 21.00

LE AMICHE

di Michelangelo Antonioni. Italia, 1955, 104’

10 maggio, ore 21.00

GLI SBANDATI

di Francesco Maselli. Italia, 1955, 79’

11 maggio, ore 21.00

LO SVITATO

di Carlo Lizzani. Italia, 1956, 98’

12 maggio, ore 21.00

POVERI MA BELLI

di Dino Risi. Italia, 1956, 102’

13 maggio, ore 21.00

IL GRIDO

di Michelangelo Antonioni. Italia, 1957, 115’

14 maggio, ore 21.00

LE NOTTI BIANCHE

di Luchino Visconti. Italia, Francia, 1957, 102’

15 maggio, ore 18.00

PADRI E FIGLI

di Mario Monicelli. Italia, Francia, 1957, 104’

15 maggio, ore 21.00

LE NOTTI DI CABIRIA

di Federico Fellini. Italia, 1957, 111’

18 maggio, ore 21.00

L’UOMO DI PAGLIA

di Pietro Germi. Italia, 1958, 105’

19 maggio, ore 21.00

LA SFIDA

di Francesco Rosi. Italia, Spagna, 1958, 87’

20 maggio, ore 21.00

I SOLITI IGNOTI

di Mario Monicelli. Italia, 1958, 100’

21 maggio, ore 21.00

LA NOTTE BRAVA

di Mauro Bolognini. Italia, Francia, 1959, 95’

22 maggio, ore 18.00

ARRANGIATEVI

di Mauro Bolognini. Italia, 1959, 105’

22 maggio, ore 21.00

ESTATE VIOLENTA

di Valerio Zurlini. Italia, Francia, 1959, 113’


Informazioni:

Palazzo delle Esposizioni – Sala Cinema

scalinata di via Milano 9 a, Roma

www.palazzoesposizioni.it

Ingresso libero fino a esaurimento posti

I posti verranno assegnati a partire da un’ora prima
dell’inizio di ogni proiezione. Possibilità di prenotare riservata ai soli
possessori della membership card. L’ingresso non sarà consentito a evento
iniziato.