Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 5 aprile 2016

05 Apr. 2016

Stati Uniti: si tengono oggi le primarie di democratici e repubblicani nello stato del Wisconsin. 

– Panama: varie autorità nazionali in tutto il mondo stanno indagando sulla vicenda rivelata dai Panama papers, che ha portato alla luce affari più o meno leciti legati alla creazione di società offshore a Panama e in altri paradisi fiscali. 

– Islanda: migliaia di persone chiedono le dimissioni del primo ministro Gunnlaugsson, che sarebbe coinvolto nella vicenda dei Panama papers. 

– Grecia: prosegue il trasferimento dei migranti dalla Grecia alla città turca di Dikili, iniziato ieri come previsto dall’accordo tra Unione europea e Turchia. 

– Vietnam: due donne sono state contagiate dal virus Zika. Si tratta del primo caso nel paese asiatico. 

– Azerbaigian: il presidente dell’Armenia avverte che la recente escalation di violenza nella regione contesa del Nagorno-Karabakh rischia di degenerare in una guerra, dopo tre giorni di intensi combattimenti tra l’Azerbaigian e i separatisti armeni. 

– Siria: gli Stati Uniti hanno confermato di aver ucciso uno dei leader del fronte al Nusra, Abu Firas al-Suri, in un raid aereo.

– Libia: nei suoi primi giorni a Tripoli, il governo di unità nazionale libico sostenuto dalle Nazioni Unite, sta cercando di imporre la sua autorità. Deve ancora affrontare l’arduo compito di unificare le istituzioni frammentate, aumentare la produzione di petrolio, e sciogliere o assorbire le brigate armate che hanno acquisito sempre più potere. 

– Brasile: il procuratore generale brasiliano ha chiesto al Congresso di respingere il tentativo di impeachment nei confronti della presidente Dilma Rousseff, dicendo che non vi è alcuna base giuridica per il procedimento.

– Repubblica del Congo: proseguono le tensioni nella capitale della Repubblica del Congo, Brazzaville, tra gli oppositori del neo rieletto presidente Nguesso e le forze armate. 

– Sudafrica: il parlamento discuterà sulla mozione di impeachment nei confronti del presidente Jacob Zuma.

– Francia: in varie città della Francia gli studenti hanno organizzato manifestazioni di protesta contro la riforma del lavoro. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus