Me

Le piogge torrenziali hanno causato 45 morti in Pakistan

Decine di villaggi nella zona nord occidentale del paese sono stati colpiti da violente inondazioni che hanno travolto case e strade

Domenica 3 aprile delle piogge torrenziali hanno provocato inondazioni che hanno colpito il nordovest del Pakistan. Almeno 45 sono le vittime e 34 i feriti di cui molti ricoverati in ospedale, secondo quanto riferito dalle autorità locali citate dall’agenzia di stampa AP.

Le piogge sono iniziate nella notte di sabato 2 aprile e hanno causato inondazioni improvvise in diversi distretti della provincia di Khyber Pakhtunkhwa, ha detto il funzionario di polizia locale, Latif ur Rehman. 

Gli abitanti delle decine di villaggi che sorgono nei pressi di corsi d’acqua sono stati avvertiti affinché lasciassero le proprie abitazioni e si recassero in luoghi più sicuri, ha precisato Rehman.

Ma un residente di un villaggio nella valle dello Swat colpito dalle inondazioni ha raccontato alla tv locale di “non aver ricevuto alcun avviso e nessun aiuto da parte del governo”. 

Il canale tv locale ha mostrato inoltre case danneggiate e strade sommerse nella valle dello Swat e in altre parti della provincia nord occidentale del Pakistan. 

Le piene improvvise sono piuttosto frequenti durante la stagione estiva che preannuncia l’arrivo dei monsoni nell’Asia meridionale, e le piogge che precedono questo periodo che si manifestano con acquazzoni violenti causano spesso dei danni in Pakistan, soprattutto nei villaggi con infrastrutture minime che vengono spazzate via più facilmente dalle piogge torrenziali.