Me

Le più belle opere di Zaha Hadid

Da Pechino a Saragoza, da Roma a Baku, una gallery delle più belle opere dell'architetto iracheno-britannico

Immagine di copertina

Il 31 marzo del 2016 è morta all’età di 65 anni Zaha Hadid, una delle più grandi protagoniste dell’architettura contemporanea. Nata a Baghdad nel 1950, laureatasi in matematica a Beirut si è trasferita a Londra, dove ha successivamente ottenuto la nazionalità britannica.

Negli anni ha sviluppato uno stile architettonico decostruttivista, caratterizzato da forme irregolari, nate da torsioni, curvature e allungamenti di altre forme. Questo è ben visibile anche nelle sue principali opere italiane: il MAXXI di Roma, situato nel quartiere Flaminio

Zaha Hadid, grazie alle sue opere, è stata la prima donna a ricevere, nel 2004, il premio Pritzker, considerato da molte persone il premio Nobel per l’architettura.

Una gallery delle sue opere più belle.