Me
Il fotoracconto dell’attentato nella città pakistana di Lahore
Condividi su:

Il fotoracconto dell’attentato nella città pakistana di Lahore

Nell'attacco 72 persone, tra cui 29 bambini hanno perso la vita. Almeno 300 persone sono ferite. Il parco era più affollato del solito, essendo la domenica di Pasqua

28 Mar. 2016

Il fotoracconto dell’attentato suicida di matrice talebana al parco Gulshan-e-Iqbal di Lahore in Pakistan, dove almeno 72 persone, tra cui 29 bambini hanno perso la vita il 27 marzo 2016. 

Almeno 300 persone sono rimaste ferite, e il bilancio è destinato a salire. Il parco era più affollato del solito, essendo la domenica di Pasqua. 

L’attacco suicida del parco Gulshan-e-Iqbal di Lahore è stato il più sanguinoso attentato contro i cristiani del Pakistan dal 2013, quando a Peshawar vennero uccise più di 80 persone in una chiesa. 

Molti credono che dietro l’attacco ci siano anche altri motivi: il 27 marzo era il termine fissato da un’alleanza di più di 30 gruppi religiosi per far sì che il governo provinciale del Punjab ritirasse una nuova legge sui diritti delle donne a cui i religiosi si oppongono.

— LEGGI ANCHE: L’ATTACCO IN PAKISTAN DELLA DOMENICA DI PASQUA

QUELLO CHE E’ SUCCESSO A LAHORE NO, NON E’ NORMALE

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus