Me

Identificato il terzo uomo all’aeroporto di Bruxelles

Secondo la rivelazione del tassista che li ha accompagnati, si tratterebbe del giornalista Faycal Cheffou, che potrebbe essere stato arrestato nelle retate di ieri

Immagine di copertina

Il terzo uomo presente insieme ai due kamikaze che si sono fatti esplodere il 22 marzo presso l’aeroporto di Zaventem, a Bruxelles, sarebbe stato identificato, secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters.

Si tratterebbe di un giornalista freelance franco-algerino di nome Faycal Cheffou.

Venerdì 25 marzo la polizia belga aveva fornito il nome parziale di uno degli arrestati nel corso delle retate svoltesi a Bruxelles come “Faycal C”, e secondo alcuni media belgi si tratterebbe della stessa persona. 

Sempre secondo i media belgi, a riconoscere nel terzo uomo Faycal Cheffou sarebbe stato il tassista che la mattina del 22 marzo ha portato i tre terroristi all’aeroporto.

Il 22 marzo alcuni terroristi hanno realizzato un duplice attentato a Bruxelles, presso l’aeroporto di Zaventem e la stazione della metropolitana di Maelbeek, causando la morte di oltre 30 persone. L’attentato è stato rivendicato dall’Isis.