Me

Viaggio nelle baraccopoli del mondo

Il fotografo americano Noah Addis racconta la vita nei quartieri più poveri delle grandi città

Immagine di copertina

Il fotografo americano Noah Addis ha ritratto intorno al mondo quartieri poveri e baraccopoli, in cui vive una popolazione stimata di 1 miliardo di persone.

Il progetto fotografico, intitolato Future Cities, si propone di andare oltre lo stereotipo e raccontare la vita quotidiana reale degli abitanti di queste comunità.

Una vita molto più ordinaria di quanto non si pensi. Non solo violenza, criminalità e illegalità, quindi.

Addis ci racconta che la maggior parte degli abitanti di queste città ai margini delle città lavorano nei centri urbani ma, semplicemente, non si possono permettere di abitare da nessuna altra parte.

Vivere in questi luoghi spesso significa dover fare a meno di acqua corrente, sistema fognario ed elettricità. Ma c’è tanta dignità e orgoglio nel modo in cui i residenti si prendono cura delle loro case e della loro comunità.