Me

Identificati i responsabili dell’attacco suicida all’aeroporto di Bruxelles

Si tratta dei due fratelli Khalid e Ibrahim el-Bakraoui già noti alle forze dell'ordine

Immagine di copertina

Sono stati identificati i responsabili dell’attacco suicida all’aeroporto Zaventem di Bruxelles, che ha provocato 34 morti e almeno 250 feriti. Sono i due fratelli Khalid e Ibrahim el-Bakraoui. I due erano già noti alle forze dell’ordine. 

Khalid aveva affittato sotto falso nome un appartamento nel quartiere di Forest, dove la scorsa settimana c’è stato il blitz della polizia, in cui è stato ucciso un uomo armato. Entrambi avevano precedenti penali ma non legati a fatti di terrorismo. La notizia è stata diffusa dalla tv belga Rtbf.

Il terzo attentatore sarebbe Najim Laachraoui, già ricercato dalla polizia. Tracce del suo dna sono state trovate due giorni fa in una casa utilizzata dai jihadisti belgi. Sarebbe un complice di Salah Abdeslam, coinvolto anche lui negli attacchi di Parigi.