Me

Novak Djokovic sostiene che i premi dei tennisti dovrebbero essere superiori a quelli delle tenniste

Il numero uno del tennis mondiale ha replicato alle parole infelici pronunciate dal direttore del Wta, secondo cui le tenniste dovrebbero ringraziare i colleghi

Immagine di copertina

Il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, ha dichiarato che i tennisti dovrebbero guadagnare di più rispetto alle colleghe donne perché attirano un maggior numero di spettatori.

La dichiarazione di Djokovic è giunta come replica alle parole pronunciate domenica 20 marzo dal direttore del torneo californiano di Indian Wells, Raymond Moore, in occasione del campionato femminile Wta Premier.

“In una vita futura vorrei essere qualcuno nella Wta perché vanno avanti sulle spalle degli uomini, non prendono alcuna decisione e sono fortunate, molto fortunate. Se fossi una giocatrice, mi metterei in ginocchio ogni sera e ringrazierei Dio che Roger Federer e Rafa Nadal sono nati, perché hanno portato avanti questo sport”. 

Il giocatore serbo ha definito il commento di Moore non “politicamente corretto” e ha poi aggiunto: “Penso sia sbagliato dire che il tennis femminile vive alle spalle di quello maschile. Le donne hanno combattuto per avere quello che meritano, se mai è l’Atp che deve chiedere premi più alti. Quando giochiamo noi c’è molta più gente sulle tribune e questo è uno dei motivi per cui forse dovremmo essere pagati di più”.

Sono state immediate le scuse di Moore, il quale si è detto dispiaciuto delle polemiche sollevate. 

Dal 2007, nelle quattro principali competizioni – l’Australian Open, US Open, Open di Francia e Wimbledon – sono stati stabiliti medesimi montepremi per uomini e donne; lo stesso è valso per le combinate maschile e femminile come Indian Wells e Miami. Mentre, in eventi organizzati per sole donne è risultato che le giocatrici sono state pagate molto meno rispetto ai loro colleghi maschi. 

Le parole di Moore hanno scatenato le reazioni delle tenniste, prima fra tutte, quella di Serena Williams, che le ha definite “offensive, sbagliate e molto, molto, molto imprecise”. 

Billie Jean King che ha co-fondato il Wta Tour e ha vinto 12 titoli del Grande Slam ha scritto su Twitter: “Sono deluso dai commenti di Raymond Moore. Ha sbagliato su tutti i livelli, poiché ogni giocatore, in particolare i migliori, contribuiscono al nostro successo”. 

“Nel mondo del tennis, negli ultimi sette-otto anni, si è discusso sui montepremi in denaro da conferire a uomini e donne, ma si è sempre ritenuto che entrambi debbano combattere per ciò che pensano di meritare”, ha sottolineato il tennista serbo. Egli, di fatto, suggerisce che i premi in denaro debbano pertanto essere stabiliti e poi distribuiti sulla base della vendita dei biglietti venduti e degli indici di ascolto.