Me

Arrestato Najim Laachraoui, presunto responsabile degli attacchi di Bruxelles

L'arresto sarebbe avvenuto ad Anderlecht, nei pressi della capitale belga. Lo ha riferito il quotidiano belga DH, non ci sono conferme ufficiali

Immagine di copertina

La polizia belga ha arrestato il presunto responsabile degli attacchi terroristici di Bruxelles del 22 marzo 2016, Najim Laachraoui, complice anche degli attacchi di Parigi dello scorso 13 novembre.

L’arresto sarebbe avvenuto ad Anderlecht, nei pressi della capitale belga. Lo ha riferito il quotidiano belga DH, non ci sono conferme ufficiali. 

Il 25enne con legami con il sedicente Stato islamico era ricercato dalla polizia da lunedì 21 marzo quando tracce del suo dna sono state trovate in una casa utilizzata dai jihadisti belgi. Sarebbe un complice di Salah Abdeslam, coinvolto anche lui negli attacchi di Parigi.

Erano state diffuse alcune immagini di lui che spingeva un trolley all’interno dell’aeroporto di Zaventem, per poi scappare all’esterno. 

Questa mattina le forze dell’ordine avevano identificato i due attentatori suicidi che ieri si erano fatti esplodere nell’aeroporto di Zaventem, i fratelli el-Bakraoui. Erano entrambi già noti alle forze dell’ordine, per crimini non legati al terrorismo.