Me
Due persone si danno fuoco nel campo rifugiati di Idomeni in Grecia
Condividi su:

Due persone si danno fuoco nel campo rifugiati di Idomeni in Grecia

Il gesto estremo dei due uomini in protesta contro l'accordo sui migranti siglato di recente dall'Ue e dalla Turchia

22 Mar. 2016

Due profughi si sono dati fuoco nel campo di fortuna nei pressi del villaggio di Idomeni, in Grecia, vicino al confine con la Macedonia, durante una protesta di rifugiati e migranti che chiedono la riapertura della frontiera tra i due paesi, martedì 22 marzo 2016.

I due uomini sono stati prontamente circondati dai loro compagni che hanno spento il fuoco con alcune persone.

I profughi bloccati negli accampamenti in Grecia, spesso semplici tendopoli improvvisate, sono in protesta contro l’accordo siglato nei giorni scorsi tra l’Unione europea e la Turchia che prevede la rimozione forzata dei migranti irregolari dal paese europeo e il trasferimento sul territorio turco.

— L’ACCORDO TRA UE E TURCHIA SUI MIGRANTI 

— L’ACCORDO TRA UNIONE EUROPEA E TURCHIA VIOLERÀ I DIRITTI UMANI?

— COSA CAMBIA IN PRATICA IN GRECIA DOPO L’ACCORDO TRA UE E TURCHIA SUI MIGRANTI 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus