Me
Quello che rimane di un parco Disney completamente abbandonato
Condividi su:

Quello che rimane di un parco Disney completamente abbandonato

Il fotografo Seph Lawless ha visitato il parco acquatico di River Country, in Florida, a quindici anni dalla sua chiusura, scoprendo un paesaggio inquietante e surreale

21 Mar. 2016

River Country è stato il primo parco acquatico di Disney
World, aperto a Orlando, Florida, nel 1976, e chiuso nel 2001.

Negli anni in
cui il parco era ancora in attività, vantava quattro scivoli d’acqua, alcune rapide
e un lago dal fondale sabbioso, ma dopo venticinque anni ha finito per essere
una delle uniche due attrazioni Disney al mondo chiuse in modo permanente.

Dopo la chiusura, River Country non è stato demolito, ma lasciato
in uno stato di abbandono, senza che più nessun turista vi entrasse da allora,
e recentemente il fotografo Seph Lawless ha avuto modo di entrare e scattare delle foto del parco com’è oggi, a quindici anni dalla sua chiusura al
pubblico.

Le immagini di Lawless mostrano una sorta di rivincita della
natura sui luoghi che un tempo avevano visto migliaia di visitatori, e che oggi
sono ridotti a paludi deserte, in un’atmosfera surreale e quasi preistorica,
che ad alcuni ha fatto pensare a una fine ironica per un gigante del
capitalismo mondiale come Disney.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus