Me
Un cittadino russo accusa Calvin Klein di fare propoganda omosessuale
Condividi su:

Un cittadino russo accusa Calvin Klein di fare propoganda omosessuale

La pubblicità della nuova fragranza CK2 è stata denunciata da un cittadino russo, preoccupato che turbi la morale del paese

17 Mar. 2016

Le autorità di Arcangelo, città della Russia nordoccidentale, hanno ricevuto una denuncia contro la nuova pubblicità della casa di moda Calvin Klein, la quale violerebbe le leggi di Mosca contro la “propaganda omosessuale” e la pedofilia. 

La pubblicità della nuova fragranza CK2, intitolata “HOW2 Reconnect”, è disponibile su YouTube dal 4 marzo e ha per protagonisti due ragazzi, inquadrati a un certo punto del video mentre si rilassano su un letto (vestiti e senza sfiorarsi).

La polizia russa ha reso noto che il video verrà sottoposto al giudizio di alcuni esperti per stabilire se contenga materiale illegale. Il verdetto sarà emanato in due o tre settimane.

(qui sotto la pubblicità incriminata)

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus