Me

Zara dividerà i profitti tra i suoi dipendenti

A partire da quest'anno il 10 per cento dei ricavi di Inditex, gruppo di cui Zara fa parte, saranno divisi tra i suoi dipendenti

Immagine di copertina

Inditex è la società spagnola con sede a La Coruna che controlla numerosi marchi tra cui Zara, Zara Home, Massimo Dutti, Stradivarius e Oysho. Nel corso del 2015 questa azienda ha avuto una crescita dei profitti pari al 15 per cento.

Questa notevole crescita ha permesso al proprietario di Inditex, Amancio Ortega, di ottenere un dividendo pari a 1.108 milioni di euro e a sua figlia Sandra, socia al 5 per cento, di 94 milioni.

Di fronte a risultati simili, Ortega ha deciso allora di dividere i guadagni anche con i 78mila dipendenti dell’azienda in tutto il mondo.

Per quanto riguarda l’anno corrente, i lavoratori del gruppo con oltre due anni di anzianità avranno diritto a ripartirsi 37,4 milioni di profitti, che in Spagna equivarranno a 560 euro in più per ogni dipendente.

Ma per il futuro ci sono piani più chiari e più grandi. Il 10 per cento dei profitti generati dalla società a partire dal 2016, infatti, verranno suddivisi tra tutti i dipendenti di Inditex.

In Italia il dividendo più alto relativo al 2015 è quello di Leonardo Del Vecchio, proprietario dell’azienda produttrice di occhiali Luxottica, che incasserà 270 miliardi di euro.