Me

Le truppe russe hanno iniziato il ritiro dalla Siria

Il primo gruppo di aerei da guerra russi ha lasciato la base di Hmeymim, nella provincia siriana di Latakia, e ha iniziato il viaggio di ritorno, lungo 5000 chilometri

Immagine di copertina

Le forze militari russe si stanno preparando per lasciare la Siria. Il presidente russo Vladimir Putin ieri, 14 marzo 2016, aveva infatti ordinato il ritiro della maggior parte delle truppe russe presenti nel territorio siriano, annunciando che l’intervento militare in Siria da parte della Russia ha largamente raggiunto gli obiettivi prefissati. 

Il primo gruppo di aerei da guerra russi ha lasciato la base di Hmeymim, nella provincia siriana di Latakia, e ha iniziato il viaggio di ritorno, lungo 5000 chilometri. Lo ha annunciato il ministro della Difesa russo, Sergeij Shoigu. 

Il ministro ha fatto sapere che ogni gruppo sarà guidato o da un aereo passeggeri Tupolev-154 o da un aereo da trasporto Ilyushin-76 che trasporterà ingegneri, personale tecnico e attrezzature.

Il presidente Putin ha inoltre espresso la volontà di intensificare gli sforzi diplomatici nei colloqui di pace per trovare una soluzione definitiva al conflitto. 

I bombardamenti russi, a sostegno del presidente siriano Bashar al-Assad erano iniziati nel settembre del 2015. 

— LEGGI ANCHE: Putin ha annunciato il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Russia, dove e chi sta bombardando in Siria

La Russia ha bombardato in Siria