Me
Sette semplici regole per essere felici
Condividi su:

Sette semplici regole per essere felici

Il segreto per una vera e duratura felicità può essere molto più vicino di quanto pensiamo

13 Mar. 2016

È possibile raggiungere la felicità a lungo termine? Se sì, in che modo? In un mondo dove spesso non si mette al primo posto un simile obiettivo, questa potrebbe essere una domanda scontata. Tuttavia, se ci pensiamo un attimo, forse possiamo scoprire che i segreti per la felicità sono più vicini di quanto noi stessi pensiamo.

Qui sotto abbiamo elencato sette semplici azioni che dovremmo incorporare nella routine quotidiana e che hanno la capacità di migliorare sensibilmente la nostra vita quotidiana.

1. Scegliere di fare esercizio fisico

Oltre a far sentire il vostro corpo in perfetto equilibrio, l’esercizio fisico aiuta anche il cervello. Stimolare la frequenza cardiaca innesca un rilascio di dopamina – la stessa sostanza chimica responsabile della felicità – che influisce sullo stato mentale migliorandolo in pochissimo tempo. 

2. Scegliere di prendersi cura del proprio corpo

Scegliamo quotidianamente ciò che più ci piace mangiare e ciò che invece riteniamo nocivo per il nostro fisico. Se abusiamo del nostro corpo ingurgitando del cibo spazzatura o delle sostanze tossiche, ciò si rifletterà anche sul nostro stato d’animo, generando in noi un senso di infelicità e di dolore. Fare uno sforzo attivo per nutrire il nostro corpo in maniera corretta è un passo fondamentale, che dobbiamo costantemente prendere in considerazione nella nostra ricerca della felicità. 

3. Scegliere di essere educato

Le persone felici non permettono che la vita possa essere un continuo ostacolo, o una battaglia quotidiana con il prossimo. Da qualcosa di piccolo, come una persona che vi pesta in maniera accidentale un piede, a qualcosa di grande come l’essere scavalcati da un collega che riceve una promozione a vostro discapito, essere educati sempre e comunque aumenta in modo inconscio la vostra tolleranza verso le situazioni negative, aiutandovi a mantenere il buon umore. 

4. Scegliere di godere del mondo che ci circonda 

Il filosofo statunitense Thoreau credeva fermamente in questo principio.Egli sosteneva che ci si doveva immergere nel mondo naturale al fine di raggiungere la vera trasparenza di noi stessi. In poche parole, per essere felici basta poco. E’ sufficiente prendervi 30 minuti del vostro tempo, uscire fuori all’aria aperta, sedervi su un prato e godersi la brezza del vento. Ve lo meritate. 

5. Scegliere di essere circondato da persone che ami

Ricaviamo il massimo piacere dalle interazioni sociali quando abbiamo un legame più profondo con le persone con le quali stiamo interagendo. In tal modo, le persone felici sapranno sempre evitare quelli che riempiono la loro vita con energia negativa, e saranno maggiormente attirati da tutti coloro che emanano calore e positività. 

6. Scegliere di essere grati

È facile lamentarsi ed è difficile apprezzare qualcosa. A volte occorre guardare le cose in modo diverso, anche quando tutto ci appare sbagliato, o riteniamo non sia la nostra strada. Bisogna sempre cercare qualcosa di cui essere grati. 

7. Scegliere di essere felici e basta

Spesso non ci rendiamo conto di poter cambiare umore abbastanza spesso, passando dal cattivo al buon umore. Le cose brutte accadono alle persone buone, ma anche alle persone cattive. Le cose brutte accadono punto e basta. Ma è come reagiamo davanti a queste situazioni ciò che conta. Bisogna scegliere di essere felici, almeno una volta al giorno, tutti i giorni. Anche solo il pensiero di questo potrebbe essere benefico. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus