Me

Un punto sulle primarie negli Stati Uniti

Alle primarie democratiche dell'8 marzo Bernie Sanders ha vinto in Michigan, Clinton in Mississippi. Trump si è aggiudicato Michigan, Mississippi e Hawaii, Cruz l'Idaho

Immagine di copertina

L’8 marzo 2016 si sono tenute le primarie repubblicane in quattro stati e quelle dei democratici in due stati. Inaspettatamente Bernie Sanders ha vinto in Michigan, mentre Clinton ha ottenuto solo il Mississippi.

Sul fronte dei repubblicani Donald Trump si è aggiudicato Michigan, Mississippi e Hawaii, mentre in Idaho ha vinto Ted Cruz. Dal 1 febbraio, da quando sono iniziate le primarie con il voto in Iowa, i repubblicani hanno già votato in 24 stati e i democratici in 21.

Hillary Clinton si è già aggiudicata 1238 delegati dei 2383 necessari a ottenere la nomination per la corsa alla Casa Bianca. Quest’anno la convention del Partito democratico si terrà dal 25 al 28 luglio a Philadelphia per i democratici. Bernie Sanders finora ha invece 572 delegati. 

La convention dei repubblicani sarà dal 18 al 21 luglio a Cleveland in Ohio e saranno necessari 1237 delegati per ottenere la nomination del partito. Finora Donald Trump ha ottenuto 461 delegati, contro i 360 di Ted Cruz e i 154 di Marco Rubio. 

Ma quali sono gli stati in cui già si è votato e quali quelli in cui ancora si devono tenere primarie e caucus? Ecco il calendario completo. 

—LEGGI ANCHE: Com’è andato il Super Tuesday

Chi è Bernie Sanders

Cosa hanno in comune Trump e Sanders con la politica europea