Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per l'8 marzo 2016

Immagine di copertina

Europa: i leader dell’Unione europea e il primo ministro turco Ahmet Davutoglu hanno raggiunto un’intesa sui migranti al vertice di Bruxelles. La decisione finale tuttavia verrà presa al Consiglio europeo del prossimo 17 e 18 marzo. La Turchia ha offerto all’Ue maggiori aiuti per fermare l’ondata di migranti verso l’Europa in cambio di altri 3 miliardi di euro (6 miliardi in tutto), dell’accelerazione dei negoziati di adesione e dell’esenzione del visto per i suoi cittadini.

– Somalia: un raid statunitense ha ucciso 150 militanti di al-Shabab in un campo di addestramento dove, secondo il Pentagono, stava per essere pianificato un attentato su larga scala. 

– Stati Uniti: l’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, ha annunciato che non correrà come indipendente alle elezioni americane. 

– Siria: raid aerei siriani e russi avrebbero ucciso almeno 19 persone in un mercato nell’area nordoccidentale del paese, mettendo a rischio l’accordo sul cessate il fuoco e i colloqui di pace.

– Turchia: l’agenzia di stampa Cihan, vicina al rivale del presidente Erdogan, l’imam Fethullah Gulen, è stata messa sotto il controllo statale, come era successo due giorni fa al quotidiano di opposizione Zaman

– Tunisia: le forze di polizia tunisine hanno ucciso i 28 militanti che ieri avevano attaccato delle postazioni dell’esercito nella cittadina di Ben Gardane, al confine con la Libia. 

– Israele: il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha rifiutato di incontrare il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e ha cancellato il suo viaggio a Washington previsto per la fine di marzo. 

– Stati Uniti: oggi i repubblicani sono chiamati alla urne per i caucus e le primarie alle Hawaii, Idaho, Mississippi e Michigan. I democratici solo negli ultimi due stati. 

– Italia: Il presidente del Consiglio Matteo Renzi incontrerà a Venezia il presidente Francois Hollande per l’annuale vertice italo-francese. 

– Nigeria: il presidente del Sudafrica Jacob Zuma incontrerà il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, ad Abuja. 

– Indonesia: la provincia occidentale di Riau ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dei gravi incendi boschivi che stanno interessando l’isola di Sumatra. 

– Sport: la tennista russa Maria Sharapova, una delle sportive più pagate al mondo, ha annunciato di essere risultata positiva ai test antidoping agli Australia Open, a causa di un farmaco, Meldonium, che aveva preso per tanti anni per problemi di salute. Dal 1 gennaio 2016 quella sostanza era stata inserita nella lista proibita.