Me

Liberati gli altri due italiani rapiti in Libia

Gli altri due colleghi rapiti con loro sono stati invece uccisi a Sabratha. I quattro lavoravano per l'azienda italiana Bonatti

Due civili italiani tenuti in ostaggio in Libia dal luglio 2015 sono stati liberati. Si tratta di Gino Pollicardo e Filippo Calcagno. 

Ieri era giunta la notizia che gli altri due italiani che erano stati rapiti insieme a loro, Fausto Piano e Salvatore Failla, erano stati uccisi in uno scontro a fuoco nella città libica occidentale di Sabratha.

Fonti riferiscono che i due uomini sarebbero in buona salute. 

I quattro erano dipendenti della società di costruzioni italiana Bonatti. Sono stati rapiti nei pressi di un complesso industriale di proprietà del gruppo petrolifero Eni nel luglio 2015.