Me
Liberati gli altri due italiani rapiti in Libia
Condividi su:

Liberati gli altri due italiani rapiti in Libia

Gli altri due colleghi rapiti con loro sono stati invece uccisi a Sabratha. I quattro lavoravano per l'azienda italiana Bonatti

04 Mar. 2016

Due civili italiani tenuti in ostaggio in Libia dal luglio 2015 sono stati liberati. Si tratta di Gino Pollicardo e Filippo Calcagno. 

Ieri era giunta la notizia che gli altri due italiani che erano stati rapiti insieme a loro, Fausto Piano e Salvatore Failla, erano stati uccisi in uno scontro a fuoco nella città libica occidentale di Sabratha.

Fonti riferiscono che i due uomini sarebbero in buona salute. 

I quattro erano dipendenti della società di costruzioni italiana Bonatti. Sono stati rapiti nei pressi di un complesso industriale di proprietà del gruppo petrolifero Eni nel luglio 2015. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus