Me
Il fotografo che vede da un occhio solo
Condividi su:

Il fotografo che vede da un occhio solo

Il fotografo londinese Walter Rothwell ha perso la vista da un occhio in età adulta, ma non per questo ha smesso di realizzare le sue immagini di street photography

03 Mar. 2016

Il fotografo londinese Walter Rothwell ha convissuto con un occhio
parzialmente cieco da quando aveva dieci anni, abituandosi per i seguenti 35
anni a vedere il mondo in modo offuscato, senza che comunque questo compromettesse
la sua abilità con la fotografia.

L’anno scorso, però, l’occhio già debilitato ha subito un
improvviso distacco della retina, lasciandolo completamente cieco da un lato, e
il fotografo si è ritrovato a visitare di nuovo l’ospedale dove era stato
trattato da bambino.

L’esperienza, secondo Rothwell, lo ha reso profondamente
consapevole di quanto egli, come fotografo, apprezzi il dono della vista; la
prima notte in cui ha perso la vista dall’occhio sinistro è stato devastato da
incubi in cui non riusciva a vedere niente.

Allo stesso tempo, però, Rothwell, che è un fotografo di
strada, e ha lavorato in diversi paesi del mondo, tra cui Egitto e India, sente
che fin quando riuscirà a vedere le strade e i suoi abitanti, continuerà a
testimoniare i suoi incontri attraverso il suo obiettivo.

Su TPI, alcune sue foto scattate in diversi luoghi del
mondo.

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus