Me

La comunità indiana che manifesta la propria fede tatuandosi per intero il corpo

Vivono in India e sono devoti al Dio Ram. Con i tatuaggi vogliono dimostrare l'uguaglianza fra tutti e che non hanno bisogno di templi per professare la loro fede

Immagine di copertina

Nello stato di Chhattisgarh, nell’India centrale, vive la piccola comunità indù Ramnami. Gli appartenenti sono considerati intoccabili poiché per vivere lavorano e acconciano le pelli delle mucche morte.

Nella tradizione indiana, questo status nega loro la possibilità di entrare nei templi indù mescolandosi con le altre caste.

Tuttavia, la condizione sociale non ha impedito loro di sfidare per più di un secolo le differenze sociali tra le caste. Per questo hanno iniziato la pratica del tatuaggio, ricoprendo ogni parte del loro corpo con il nome del loro Dio Ram.

In questo modo dimostrano che tutti sono uguali agli occhi di Dio e che non hanno bisogno di templi per professare la loro fede.

Negli anni questa usanza si è persa, soprattutto fra i giovani, ma gli anziani della comunità sono orgogliosi di poter mostrare la loro devozione impressa sul proprio corpo.