Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 1 marzo

Immagine di copertina

Francia: una squadra di demolizione ha iniziato smantellare il campo profughi di Calais, “the jungle”. Molti migranti che speravano di raggiungere il Regno Unito attraverso il canale della Manica, chiederanno asilo in Francia. Sono scoppiati scontri tra migranti, militanti e poliziotti che hanno usato gas lacrimogeni.

– Grecia: migliaia di migranti, almeno 7000, sono bloccati al confine greco-macedone. La polizia macedone ha usato gas lacrimogeni per disperdere quelli che tentavano di attraversare la recinzione alla frontiera. 

– Stati Uniti: si tengono oggi le primarie e i caucus del cosidetto Super Tuesday negli Stati Uniti, in 12 stati per i repubblicani e in 12 per i democratici. 

– Siria: la tregua regge faticosamente per il terzo giorno consecutivo, intanto i convogli umanitari delle Nazioni Unite hanno raggiunto Muadhamiya, una città assediata nei pressi di Damasco. 

– Pakistan: vanno avanti le proteste dei gruppi islamisti scoppiate in seguito all’impiccagione di Qadri, l’assassino del governatore del Punjab. 

– Stati Uniti: nuovi studi hanno dimostrato che il virus Zika può portare alla sindrome neurologica di Guillain-Barré. 

– Stati Uniti: una macchina automatica di Google ha investito un autobus in California. Non ci sono stati feriti.

– Cina: quattro dei cinque librai di Hong Kong scomparsi lo scorso anno sono stati intervistati dalla televisione di stato cinese, confessando una presunta vendita illegale di libri. Secondo gli analisti il loro vero crimine sarebbe stato quello di pubblicare libri dal contenuto ingiurioso nei confronti delle autorità cinesi. 

– Argentina: il governo argentino ha accettato di pagare 4,7 miliardi di dollari ai proprietari di obbligazioni su cui il paese era andato in default nel 2001. 

– Siria: il sedicente Stato islamico ha ucciso otto membri olandesi perché sospettati di voler disertare, nella provincia di Raqqa.

– Spagna: il parlamento spagnolo terrà un dibattito sull’investitura del nuovo primo ministro Pedro Sanchez.

– Israele: soldati israeliani hanno ucciso un palestinese di 22 anni in uno scontro a fuoco a Qalandia, in Cisgiordania.

– Australia: il cardinale George Pell, prefetto degli Affari economici del Vaticano, ha testimoniato in videoconferenza tra Roma e l’Australia sugli abusi sessuali sistematici dei bambini da parte del clero negli anni settanta, ammettendo le ripetute colpe della chiesa.

– Sudafrica: il parlamento sudafricano discuterà la mozione di sfiducia al presidente Jacob Zuma.

– Giappone: il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi incontra l’imperatore giapponese Akihito.